Il cammino di Santiago

Il cammino di Santiago

Guardai il cielo: la via Lattea si stendeva sopra di me, mostrando l’immenso cammino che dovevamo percorrere. In un altro momento, questa immensità avrebbe suscitato in me una grande angoscia, una paura terribile di non poter ottenere niente, di essere troppo piccolo per quell’impresa. Ma quel giorno io ero una semente ed ero nato di nuovo. Avevo scoperto che, nonostante il conforto della terra e del sonno che stavo dormendo, la vita “lassù in cima” era molto più bella. E avrei potuto nascere sempre, ogni volta che avessi voluto, finché le mie braccia fossero diventata abbastanza grandi da stringere tutta la terra da cui provenivo.

Il cammino di Santiago, Paulo Coelho

20140630_091608

 

Che ne pensi di questo articolo? Dai scrivi la tua opinione!