Archivi tag: ricetta

Bocconcini di tacchino con verdure stufate

Bocconcini di tacchino con verdure stufate all’aceto balsamico

Note sul piatto

Ingredienti

Ingredienti per una porzione:
Fesa di tacchino 100 g;
verdure miste (cavolo cappuccio misto e carote) 150 g; mezzo cipollotto;
mezzo bicchiere di vino rosso;
acqua;
farina 50 g;
olio extravergine di oliva 10 g;
burro 10 g;
aceto balsamico;
spezie: cumino, alloro, maggiorana, pepe;
un pizzico di sale e uno di zucchero

Preparazione

Lavorate il pezzo di tacchino in straccetti, passando il risultato in un piatto in 50 grammi di farina. Mettete a scaldare una padella con un cucchiaino di olio EVO e i 10 grammi di burro, aggiungendo l’alloro e la maggiorana. Passare quindi la carne nel fondo caldo e dorare, sfumando con un quarto di bicchiere di vino rosso. Far asciugare e passare il risultato in un piatto fondo.

Preparate le verdure insieme alla cipolla a julienne e mettetele in una padella con un cucchiaino di olio EVO e il cumino. Cominciate a scaldarle per bene e quando sentite che soffriggono, regolate con il vino restante.
Lasciate cucinare fino a esaurire bene il fondo di vino ed aggiungete un bicchiere di acqua.

Quando si rapprende di nuovo, inserire la punta di un coltello di sale e zucchero per fare l’agrodolce, inserite a questo punto un cucchiaio di aceto balsamico. Girate il tutto velocemente e regolate con uno o due bicchieri di acqua. Lasciate stufare a coperchio abbassato almeno 15/20 minuti.

Una volta stufate le verdure, riscaldate il tutto assieme e servite in un piatto, regolando eventualmente di pepe se necessario o a vostro piacimento.

 

Risotto ai pomodori essiccati

Risotto ai pomodori essiccati

Ho scritto questa risotto ai pomodori essiccati pensando ad un piatto leggero e sopratutto a basso contenuto di sale. Andando sulla sperimentazione, ho trovato il giusto compromesso con le spezie ed ho tolto completamente il sale e anche il brodo, alimento che contiene troppo sale, sopratutto se liofilizzato.

Per conoscere a fondo i valori nutrizionali di questa ricetta, vi rimando al sito di Franca Pasticci che controlla le mie ricette! Buon appetito!

Note sul piattoRisotto ai pomodori essiccati

Ingredienti

Ingredienti per ogni persona
riso 80 g;
pomodori essiccati n 6;
cipolla 30 g;
vino bianco;
burro 10 g;
pepe, peperoncino, basilico, olio extravergine, acqua, capperi sotto aceto 10 g
grana padano 10 g

Preparazione

Preparare un fondo di padella con un cucchiaio di olio e il mezzo cipollotto tagliato finemente. Non soffriggere ma cucinare a fuoco lento il cipollotto moderandolo con acqua per 5 minuti.

Aggiungere il riso e tostare a fuoco vivo, sfumare con quarto di bicchiere di vino bianco. Aggiungere un bicchiere d’acqua e mescolare a fuoco moderato per 10 minuti. Aggiungete acqua nel caso si asciughi troppo.

Nel mentre, preparate tagliuzzati finemente i pomodori essiccati, aggiungendo i capperi (preventivamente lavati in acqua corrente), il basilico e il peperoncino a gusto e a piacimento. Essendo una pietanza senza sale, sostituiamo questo elemento con delle spezie che possano sostituirlo.

Aggiungere quindi il preparato al riso e mescolare fino a fine cottura. Mantecare con la noce di burro e il cucchiaio di grana, eventualmente moderare di pepe (a piacimento).

Ricetta per il Torcolo

Ricetta per il Torcolo (o Ciambellone)

ricetta per il torcoloIl torcolo è il nome umbro del classico ciambellone e in questa ricetta ho voluto mettere l’accento sul controllo del fosforo. Infatti, le classiche polveri lievitanti contengono difosfato disodico e sono quindi una fonte di fosforo nascosta.

Qui ho usato il cremor tartaro, un agente lievitante a base di tartrato di potassio, aggiungendo, come da indicazioni sulla confezione, un pizzico di bicarbonato di sodio. La composizione chimica di questi agenti lievitanti è stata presa da: www.valori-alimenti.com

Con questa dose è venuto un torcolo da 1 kg. I valori nutrizionali si riferiscono a 100 g.

Ingredienti:

farina 400 g; zucchero 300 g; latte parzialmente scremato ml 150; burro 100 g; buccia grattugiata e succo di 1 limone; bicarbonato di sodio 4 g; 1 bustina di cremor tartaro per dolci

Preparazione

In una terrina sbattete a lungo le uova con lo zucchero fino a farle diventare schiumose. Sempre mescolando aggiungete il latte, la farina, la buccia e il succo del limone e il burro fuso. Incorporate per ultimo il bicarbonato di sodio e il cremor tartaro avendo cura di amalgamare bene. Travasare in una teglia imburrata e cuocere in forno caldo per circa 40 minuti.

Curiosità sul Cremor Tartaro

Il cremor tartaro è un agente lievitante è un sale acido chiamato anche bitartrato di potassio. Se addizionato con il bicarbonato di sodio diventa una valida alternativa al lievito, rendendo soffici gli impasti in modo naturale. In commercio può essere acquistato sia in bustine che a peso e viene utilizzato nelle diete vegetariane perchè, a differenza del lievito chimico, non contiene stabilizzanti di origine animale. Molto utilizzato nei paesi anglosassoni, è praticamente insapore e inodore, particolarmente leggero e digeribile.

Ricetta per il torcolo a cura di Franca Pasticci, per gentile concessione dell’autore.

Biscotti Gustosi

BISCOTTI GUSTOSI

Una nuova ricetta per un dolce semplice e leggero, che va bene per tutti, nefropatici, dializzati e trapiantati. Un pizzico di fantasia poi li rende ancor più gustosi!

Ingredienti:

– gr.125 farina integrale e 125 farina di segale(mantenendo il peso tot. si può variare il peso delle due farine, io ad esempio ho usato solo farina bianca 00, 250 gr.)
– gr.100 zucchero di canna,
– gr.100 olio extravergine d’oliva,
– buccia grattugiata limone bio,
– 1 uovo,
– 1 bustina di lievito per dolci.

biscotti gustosi

Amalgamate le farine, mescolatele con lo zucchero e l’uovo, l’olio. Versate le farine con il lievito, la buccia di limone e facoltativa, la vaniglia.
Dell’impasto, formate un panetto e stendetelo col mattarello. A questo punto date la forma ai vostri biscotti, spennellateli con un poco d’acqua e spolverizzate metà con zucchero di canna e altri con semi di lino o a piacere.

Cuocete in forno caldo a 180° per 15 minuti, ma secondo la doratura potete tenerli di più!

A questo punto, gusta i tuoi biscotti gustosi della salute…buon appetito!!

Ricetta dei Biscotti gustosi, a cura di Rita Gobbi

INFOMAZIONI NUTRIZIONALI

Proprietà e uso della farina di segale

Questo tipo di cereale è caratterizzato da un elevato apporto vitaminico (acido folico o folacina), di sali minerali (sodio, potassio, calcio e iodio, contiene buoni quantitativi di ferro) e fibre. In particolare, l’elevato contenuto di fibra svolge un´azione importante, in quanto migliora la salute intestinale, regola l´appetito, creando un senso di sazietà e modulando lo zucchero nel sangue. La segale è nota anche per le sue elevate proprietà fluidificanti del sangue, consigliate per prevenire l´invecchiamento delle arterie, l´ipertensione e molti dei connessi disturbi cardiovascolari. Non mancano nella farina di segale le proteine, caratterizzate per avere un maggior valore biologico rispetto a quelle del frumento (sono presenti maggiori aminoacidi essenziali come lisina e treonina). La farina di segale ha infine un basso indice glicemico, è quindi particolarmente indicato nella dieta dei diabetici. Contiene, anche se poco, glutine, inadatta ai celiaci.

Informazioni sulla farina integrale

Le farine integrali hanno il grande vantaggio di mantenere intatti i nutrienti presenti nel germe, “l’anima” dei chicchi, fonte di sali minerali, aminoacidi e vitamine, e nella crusca, la parte più esterna, che contiene le fibre.

Nella produzione della farina integrale, il chicco viene utilizzato nella sua interezza, rispettando in modo assoluto i parametri consentiti dalla legge, in particolare quelli sui pesticidi, sulle condizioni durante la trasformazione e sugli impianti di molitura.

La farina integrale, diversamente dalla 00, conserva integralmente la crusca ed è per questo molto meno bianca e molto più ricca di fibre; quindi, dal punto di vista nutrizionale, è un alimento molto più completo.

Burger di Spinaci

Note sul piatto

Ingredienti

Ingredienti per 2 persone:
spinaci 100 g; patata 200 g; farina di ceci 60 g; pangrattato 50 g; olio extravergine di oliva 10 g; 1 cucchiaio di rosmarino; sale marino integrale; pepe; 1 pizzico di peperoncino

Preparazione

Lessate gli spinaci e la patata (con la buccia) in abbondante acqua bollente per 25 minuti e dopodiché scolate e lasciate raffreddare per 10 minuti. Eliminate la buccia dalla patata. In un mixer mettete la patata, gli spinaci, il sale, il rosmarino, due pizzichi di pepe, un pizzico di peperoncino, 1 cucchiaio di olio, il pangrattato e frullate tutto per bene (dovete ottenere la consistenza giusta per essere lavorata con le mani). Realizzate i vostri burger con le mani e subito dopo ricoprite la superficie con la farina di ceci. Lasciate riposare in frigo per 10 minuti.

Cottura: in padella con un cucchiaio di olio (5 minuti per lato)
Forno:200° (forno preriscaldato) per 15 minuti.
Servite in base alla vostra fantasia.
Buon appetito!

Marika Pieri