Archivi tag: vacanza

Centro dialisi a Pordenone

Faccio questa “recensione” con piacere, in quanto a Pordenone, mi sono davvero trovato in una situazione piacevole e ho trovato del personale davvero eccellente.

Mi dovevo recare in Friuli per un corso di musica a luglio; per chi non lo sapesse, studio a livello amatoriale il trombone e il basso-tuba con enorme soddisfazione pur facendo dialisi, seppur sia un’attività faticosa. Il corso si svolgeva a Spilimbergo, comincio con il telefonare già a maggio: chiamo l’ospedale locale, ma scopro che è solo un CAL e non hanno posto. Sposto le mie ricerche verso Maniago, San Daniele del Friuli e niente. Provo quindi a Pordenone, non vicinissimo, ma ci provo. Mi risponde il coordinatore caposala e mi dice di provare in altri centri, ma che se non avessi trovato di farmi sentire nuovamente. Provo quindi a chiedere anche ad Udine (nessun posto, solo contumacia !!), arrivo persino a Portogruaro. Il resto è troppo distante.
Mi faccio quindi risentire a Pordenone e lì, il caposala Ermes Tonelli nel giro di un paio di giorni, riesce a trovarmi un posto nel suo centro. Mando quindi la documentazione e aspetto che arrivi luglio.

L’ospedale è molto grande, io ho l’abitudine di andare il giorno prima a presentarmi nei centri dialisi perche’ so che arrivarci di solito è un casino, ed in effetti faccio bene perchè altrimenti non avrei saputo parcheggiare. Bisogna entrare con la macchina nell’ospedale ed avere fortuna sotto gli alberi.
Il centro è accogliente e ha orari molto rigidi, per cui conviene rispettarli (il turno pomeridiano comincia alle 14 e non un minuto prima..), ma il personale è come detto molto accogliente e disponibile e ti fa compagnia nella tua stanza per tutto il tempo della dialisi e per me, che faccio 4,20 ore, è davvero apprezzabile.
Il centro inoltre è un’eccellenza per il button hole o puntura ad occhiello e ho avuto informazioni interessanti tanto che ho cominciato a farlo pure io e ne sono molto felice di questa scelta.

Durante le sedute, grissini e the e a chi vuole, pure un bicchiere con tanto ghiaccio. Se c’e’ qualcosa che non va, il medico arriva subito e ti visita. Hanno avuto particolare riguardo per me che ho avuto uno sbalzo pressorio anomalo.  Centro dialisi attrezzato con una ventina di macchine della fresenius.

Se doveste recarvi a fare delle ferie in Friuli, andate con fiducia a Pordenone, ecco i recapiti che ho usato io per contattarli:

ASL Di Pordenone “Santa Maria degli Angeli”

telefono: 0434 399478
fax: 0434 399586
email: segreteria.dialisi@aas5.sanita.fvg.it segr.nefrologia@aas5.sanita.fvg.it

per altri centri visita la sezione apposita o se vuoi segnalarmi altri centri dialisi vacanza, contattami qui

 

Centri Dialisi dott Mucaria

Centri Dialisi dott Mucaria – Sicilia

centro-valdericeI Centri di Emodialisi del Dott. Mucaria si caratterizzano per l’efficienza e la dedizione verso il paziente. Da oltre quarant’anni i nostri collaboratori si impegnano nell’offrire professionalità, umanità e solidarietà ai nostri assistiti per garantire il massimo comfort durante il trattamento Emodialitico.

Quarant’anni di battaglie e di vittorie che ci hanno permesso di crescere e di diventare un centro all’avanguardia e di elevato spessore specialistico, che tiene conto della gestione olistica del paziente durante tutto il suo percorso terapeutico.

Iniziatori ma anche innovatori, propensi al cambiamento e all’innovazione, sia dal lato puramente tecnico, con il possesso delle migliori macchine di dialisi sul mercato (Fresenius 5008) e le più innovative tecniche di Dialisi: Hdf on line, Emodiafiltrazione, Biofiltrazione (dialisi ad alta efficienza), P.f.d. (pereid filtration dialys) ed Emodifiltrazione; nonché dal punto di vista turistico, con la promozione di numerose proposte di vacanze per Emodializzati in Sicilia Occidentale.

Il servizio che mettiamo a disposizione si compone della Struttura di Valderice, dotata di 32 posti rene di cui 2 per AU+ e quella di Alcamo di 22 posti rene di cui altri 2 per AU+. È prevista per gli inizi del 2016 l’apertura di un nuovo centro presso l’isola di Favignana (arcipelago delle Egadi) in modo da potere offrire ai nostri pazienti in loco la comodità di non doversi spostare e a chi ne abbia voglia la possibilità di vivere una bellissima vacanza in una delle isole più rinomate del Mediterraneo.

centro-alcamoI centri di dialisi dott. Mucaria sono dotati di letti-bilancia elettronici, ambienti climatizzati, impianto TV con cuffie, wi-fi gratuito per i pazienti e godono dell’esperienza quarantennale di un équipe multidisciplinare costituita da medici nefrologi, personale paramedico specializzato ed esperti biologi che segue con professionalità l’andamento delle sedute dialitiche, fornendo trattamenti anche personalizzati in accordo alle abitudini del paziente.

I centri erogano prestazioni ambulatoriali personalizzate convenzionate con il S.S.N.. Si eseguono inoltre DH ambulatoriale per:

  • Patologie renali acute e croniche, con elaborazione di diete personalizzate e prescrizioni dei relativi presidi;
  • Ecodoppler renale e del rene trapiantato (per valutazione di rigetto). Ecodoppler di tutti gli altri distretti vascolari;
  • Diagnosi istologica di patologie renali con biopsie;
  • Confezionamento accessi vascolari per emodialisi anche in urgenza;
  • Valutazione per inserimento lista d’attesa trapianto renale.

I due Centri di Emodialisi dott. Mucaria sono posti in posizioni strategiche nel contesto Trapanese. Con sede a Valderice e ad Alcamo, sono ben collegati con la rete autostradale che li mette in comunicazione con tutte le migliori mete vacanziere e di interesse culturale della Sicilia Occidentale tra cuiERICE, splendida cittadina medievale risalente al XII secolo, ricca di storia e di fascino; SEGESTA, fondata dagli Elimi, famosa per il suo Tempio in stile dorico ed il teatro, in parte scavato nella roccia del Monte Barbaro; SELINUNTE e le sue rovine, florida città della Magna Grecia la cui fondazione risale al VI secolo a.C. MOZIA, antico insediamento Fenicio – punico, le cui testimonianze sono raccolte nei numerosi musei presenti sull’ omonima isola; SCOPELLO, famoso per i suoi suggestivi faraglioni; la riserva naturale dello ZINGARO, luogo paradisiaco tra il cristallino del mare ed il verde della montagna; le ISOLE EGADI (Favignana, Marettimo, Levanzo) e PANTELLERIA, luoghi idilliaci dove si può coniugare la vacanza all’insegna dell’esplorazione con i servizi vacanzieri più ricercati.

Per informazioni contattare i seguenti recapiti:

sito web Centri Dialisi dott. Mucaria: http://www.dialisimucaria.it

email: info@dialisimucaria.it

tel: 0923.836440

  • Direttore Sanitario Valderice:
    Filippo Mucaria Specialista in nefrologia
    Tel.: +39 335460220 – E-mail: mucaria.f@alice.it
  • Direttore Sanitario Alcamo:
    sa Annalisa Di Martino Specialista in nefrologia
    Tel.: +39 3293508127 – +39 3497190772
    E-mail: dimartino.annalisa@tiscali.it

Per essere aggiornati sulle nostre offerte vacanziere visitate il sito www.vacanzedialisisicilia.it

Alcune delle innumerevoli attrazioni turistiche da vedere a Trapani e nella sua provincia.

Figura 1: Erice – La Matrice

erice-matrice

Figura 2: Favignana – Cala Rossa

favignana

Figura 3: Marsala – le saline

saline

Figura 4: San Vito Lo Capo – Spiaggia di S. Margherita

san_vito

Figura 5: Segesta – Teatro

segesta

Figura 6: Trapani – La Cattedrale

trapani

Figura 7: Trapani – Tramonto sul Castello della Colombaia

trapani-tramonto

Dialisi in vacanza, consigli utili

Dialisi in vacanza, consigli utili

In molti casi quando una persona entra nella terapia dialitica, dialisi peritoneale e più marcatamente nell’emodialisi, essa si sente a disagio, in mancanza di una parte essenziale di se stesso, ovvero la libertà di poter viaggiare e visitare posti distanti da casa.
Il disagio quindi creato da questo tipo di terapia, fa sì che il paziente smetta di spostarsi non concedendosi il piacere quindi di fare vacanze come tutte le persone che stanno bene.
Da molti anni per fortuna, in Italia e all’estero, esistono centri attrezzati ad ospitare persone che hanno bisogno di sedute di dialisi. Certo bisogna muoversi per tempo e in collaborazione con il proprio centro dialisi, affinchè il centro ospitante possa organizzare i turni e verificare la presenza di filtri e accessori per la dialisi che effettua normalmente il paziente richiedente, ovvero noi! Una volta risolta la questione della prenotazione il tutto può svolgersi come una normale fase preparatoria alle vacanze o al viaggio che desiderate fare! Alcune esperienze le troverete proprio in questo portale, sfogliate la sezione apposita!
Qui alcuni consigli su come affrontare l’iter, grazie ad ANED Onlus. Non resta che augurare Buone Vacanze!

Dialisi in vacanza, consigli utili IN ITALIA 

Spostarsi dalla propria residenza se si è dializzati richiede molta buona volontà e un pizzico di fortuna, per riuscire a trovare un posto dialisi proprio dove e nel periodo che si vorrebbe.
Raccomandiamo di prenotare per tempo, inviando una domanda – per iscritto o via fax – con allegato una scheda dialisi rilasciata dal vostro centro. E’ indispensabile che sia indicato positività o negatività per l’epatite B e C, il tipo di dialisi, il ritmo e le ore di dialisi, se ci sono particolari esigenze particolari di filtri o altro.
Se trovate posto solo in struttura privata informarsi se  è “accreditata” dal SSN,  in caso contrario è indispensabile farsi inviare un preventivo del costo su carta intestata da portare alla vostra ASL per ottenere, per iscritto, l’autorizzazione alla forma “indiretta” con l’indicazione della misura del rimborso che vi verrà riconosciuto. Altrettanto è indispensabile per accedere ai Centri Dialisi pubblici che offrono il trattamento dialitico solo in attività “libero-professionale”.
Dal 2002 la legge non prevede più l’accesso alle prestazioni sanitarie in “indiretta”:  è quindi solo una facoltà (e non un obbligo) da parte delle ASL di prevedere un rimborso delle spese sostenute in strutture private. Da parte di alcune regioni viene richiesta anche una dichiarazione da parte dell’Ospedale più vicino che non ha possibilità di accogliervi.
Solo in possesso di autorizzazione preventiva è possibile un rimborso di parte della somma spesa (in molte regioni è pari all’80% della tariffa fissata a livello nazionale) a presentazione di regolare fattura quietanzata.

TEMPORANEA DIMORA FUORI DALLA PROPRIA RESIDENZA

La Conferenza Stato-Regioni ha recentemente siglato un accordo per normare l’iscrizione temporanea negli elenchi dei medici di medicina generale della Asl diversa da quella di residenza.
Per l’accordo dell’8 maggio 2003, le ASL provvedono all’iscrizione in apposito elenco, dei cittadini non iscritti negli elenchi anagrafici, che vi dimorino abitualmente per periodi superiori a tre mesi, per motivi attinenti all’attività di lavoro, per motivi di studio o di salute.
L’iscrizione ha scadenza annuale ed è rinnovabile. L’iscrizione temporanea dà diritto a scegliere il medico di famiglia ed a ricevere tutte le prestazioni sanitarie incluse nei LEA (livelli essenziali di assistenza).

Dialisi in vacanza, consigli utili NEI PAESI DELLA CEE

Le normative che regolano la libera circolazione dei cittadini all’interno della Comunità Europea ed in particolare il diritto all’assistenza sanitaria, si applicano a tutti i cittadini italiani iscritti al SSN che quindi hanno diritto a godere, nei Paesi della Comunità, della medesima assistenza e prestazione, con gli stessi benefici, ma anche con gli stessi oneri del cittadino straniero residente. Per cui, nei Paesi dove esistono ticket sanitari, dovrà pagarli.
In via generale è buona norma, se si è in possesso del riconoscimento della qualifica di invalido, magari con connotazione di gravità ex legge 104/92, portare con sé una copia autenticata (in Comune) e far apporre sui modelli E/111 o E/112, al momento del rilascio da parte della ASL, la nota che si è riconosciuti invalidi in condizione di gravità.
Per effettuare dialisi, in regime ambulatoriale, il modello da richiedere alla ASL di residenza – che normalmente lo rilascia immediatamente – è l’E/111, modello che, recentemente in virtù di una convenzione bilaterale, è valido anche per la Svizzera.
Prima di partire per l’estero ricordarsi che bisogna:

  • prenotare per iscritto inviando relazione clinica e, se appena è possibile, portarne con sé una recente, tradotta in inglese;
  • prenotando farsi chiarire bene se la struttura è convenzionata con il locale Servizio Sanitario (anche all’estero esistono centri privati) e se le prestazioni saranno completamente coperte dai moduli internazionali;
  • chiedere espressamente se forniscono i medicinali che normalmente fate durante o a fine dialisi (in molti Paesi i centri non forniscono Eritropoietina);
  • non partire mai senza il modulo E/111 compilato e consegnarlo all’arrivo, all’accettazione del Centro estero;
  • portare con sé la tessera sanitaria e il tesserino dell’esenzione ticket;
  • e non dimenticate a casa la terapia consueta: non sempre è possibile trovare i vostri farmaci in Paesi esteri e avranno nomi commerciali differenti.

Dialisi in vacanza, consigli utili NEI PAESI EXTRA COMUNITÀ EUROPEA

Per qualche Paese esistono convenzioni bilaterali (per es. Australia, Argentina, Slovenia, Croazia solo per lavoratori del comparto privato) per cui in ogni caso è opportuno chiedere informazioni alla propria ASL (che per i Paesi convenzionati vi darà l’apposito modello) o all’Assessorato Regionale Sanità.
Potete reperire informazioni generiche anche sul sito: www.ministerosalute.it cliccando sulla finestra (a sinistra nella Home page) “assistenza all’estero” e per avere indirizzi su centri dialisi potete contattare l’Addetto ai Problemi Sanitari dell’Ambasciata in Italia del Paese estero.
Dove non esistono convenzioni è assolutamente indispensabile, prima di partire, chiedere e ottenere l’autorizzazione preventiva dalla ASL di appartenenza e, per non avere  brutte sorprese, farsi rilasciare un preventivo scritto della tariffa che vi sarà richiesta  per lo specifico tipo di trattamento che avete bisogno (quindi dopo che avrete inviato una relazione, in inglese, del vostro centro) e avere assicurazioni sulla misura del rimborso da parte della ASL.

Centro Dialisi Santorini

Centro Dialisi Santorini [Grecia]

Santorini Renal Dialysis Center

santorini renal dialysis center

CHI SIAMO
La missione del poliambulatorio Santorini Renal è finalizzata alla produzione di servizi a elevato valore nel tempo per i propri interlocutori interni ed esterni, orientata a costruire un rapporto duraturo con essi. Essa s’ispira a principi comuni forti quali: lealtà, responsabilità, competenza, ascolto e confronto.
La storia di Santorini Renal inizia nel 2010, anno in cui nasce la prima clinica delle isole Cicladi in Grecia a offrire il servizio di emodialisi.
STRUTTURA

Accoglienza del paziente, Sala per la Dialisi, Suites per la Dialisi, Suite Speciale per il trattamento del Hepatite con il suo bagno
On Line Hemodialisi, High e Low flux filtri
Unita di emergenza, Applicazione dei protocolli standard per dialisi, Spazio per il Supporto Technico, Ambulanza privata per trasporto in caso di emergenza, Ampio parcheggio 4.000m, Internet (WI-FI) e uso del Personal Computer Gratis, Biblioteca
STAFF
Nel centro vacanze per dializzati di Santorini (Arcipelago delle Cicladi) in Grecia (Mare Mediterraneo), assicuriamo ai pazienti un’assistenza sanitaria altamente qualificata. Personale specializzato con esperienza nel campo della nefrologia, costituiscono la formula adatta a tutte le potenziali specifiche esigenze degli ospiti durante il loro soggiorno.
Inoltre, il poliambulatorio (centro vacanze con convenzione Carta di Assistenza Sanitaria Europea) mette anche a disposizione dei suoi pazienti (incluso nel servizio offerto) i seguenti specialisti: Medico Generico e Cardiologo.
LOCATION
L’isola di Santorini è la terza destinazione preferita per viaggi e vacanze in tutto il mondo.
Inoltre, l’isola (Cicladi) situata al centro del Mar Egeo in Grecia, è anche famosa per il tramonto più romantico del Mar Mediterraneo.
Il centro dialisi Santorini Renal è situata su una collina, nei pressi della località Pyrgos e gode di una stupenda vista panoramica che renderà il ricordo del vostro soggiorno indimenticabile.
Il posto è strategicamente posizionato a 2km dall’aeroporto e 1 km dal centro di Fira; la città più grande dell’isola. Un grande parcheggio è a disposizione degli ospiti del poliambulatorio.
Centro Dialisi Santorini [Grecia]- Centro vacanze per dializzati di Santorini (Arcipelago delle Cicladi) in Grecia (Mare Mediterraneo) – articolo estrapolato dal sito ufficiale della clinica Centro Dialisi Santorini

Centro dialisi di Martina Franca

Centro dialisi di Martina Franca

Martina Franca si trova in provincia di Taranto, nel salento, il quale è uno dei posti della Puglia che una persona dovrebbe visitare almeno una volta nella vita. Ci sono stato molti anni fa quando ero già trapiantato e devo dire che il classico “pezzo di cuore” lo ho lasciato inesorabilmente. Tra trulli, mare, buona cucina, il grande zoo, è stata un’estate davvero ricca e divertente. Mi sono chiesto che strutture ci fossero nel salento per gli amici dializzati ed un’amica del gruppo Facebook ci ha concesso una breve recensione sul centro dialisi di Martina Franca.

Ciao Mirko! Brevemente: io mi sono trovata bene. Ho un cvc permanente e mi hanno attaccata e staccata in maniera sterile. Hanno seguito le mie richieste per l’infusione dei farmaci a fine dialisi e mi hanno proposto un tipo di medicazione che mi è piaciuta molto e che ho portato poi nel mio centro per vedere se riescono a trovarla. Infermieri competenti e simpatici.
Turno serale dalle 20. Non troppo puntuali in realtà: mi attaccavano sempre alle 20:30, ma io faccio 3 ore e mezza, quindi mi attaccano sempre per ultima. Medici passati tutte le sere. L’unica cosa è che mi hanno confermato il posto all’ultimo, una settimana prima di partire. Io avevo prenotato lo stesso perchè se dovevo aspettare loro non trovavo più niente. I contatti li ho presi dal sito ANED.
Una cosa importante che puoi segnalare: da quel che ho capito li (al contrario della provincia di Bologna) le dialisi sono collegate tra di loro nella gestione degli ospiti. Quindi basta mandare un fax alla dialisi del capoluogo specificando la sede dove vuoi andare. Io avevo fatto diversi fax a diversi centri e mi hanno chiamata chiedendomi dove volevo andare perchè avevano la richiesta in più centri e non capivano.

Qualche info sul centro dialisi di Martina Franca:

Il reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale di Martina Franca in provincia di Taranto, situato in Piazza San Francesco da Paola 1, ha come Responsabile la Dott.ssa Rosa Giordano. Il reparto, dotato di 10 posti letto di degenza ordinaria e di 1 per il day hospital, svolge attività di diagnosi e cura delle malattie renali ed eroga prestazioni di dialisi peritoneale, sia continua che automatizzata. Si effettuano inoltre ricoveri per esofago- gastroduodenoscopia. Fanno parte dell’equipe dell’unità operativa i dirigenti medici DR. D. DELL’ANNA, DR. F. DE PADOVA, DR.SSA M. GALLO, DR.SSA A. RODIO, DR.SSA A. MARANGI, DR. V.A. LIGORIO, DR. A. SEMERARO, DR. C. D’ALTRI

Altre informazioni su come contattare il centro dialisi di Martina Franca:

 RECAPITI

Telefono:  080 4835213- 254- 361 -335-349-275
Email:  NEFROMARTINA@LIBERO.IT

Link al sito dell’azienda sanitaria.

Martina Franca e dintorni nel sito VisitMartinaFranca

alcune foto per invogliare a visitare la Puglia e il Salento!

m3

m2 m1