Trapianti: Spagna segna un nuovo record

Trapianti: Spagna segna un nuovo record

Trapianti

Spagna segna un nuovo record, facendo 45 trapianti in un giorno – MADRID / TOLEDO, 25 febbraio (IRIN) –

La Spagna ha di nuovo superato il suo proprio record; in un giorno 45 trapianti da 16 donatori, due di loro in vita, come riportato Martedì l’Organizzazione nazionale dei trapianti (ONT), che ha ringraziato la “generosità” dei cittadini e la collaborazione di molti enti pubblici che si sono resi partecipi per renderlo possibile.

“E ‘un grande traguardo”, ha detto Rafael Matesanz, direttore Stampa della ONT, il quale ha sostenuto che essere umili “non è eroico il gesto di un giorno, eroi è lavorare per questo obiettivo 365 giorni l’anno”, e indica il fatto che l’attività media giornalieraè tra 10 e 12 trapianti al giorno.

Pertanto, aggiunge, “non è interessante battere un record, ma quello di dare speranza a tutti coloro che hanno bisogno di un trapianto con le migliori possibilità di riceverlo.”

Tuttavia, per non sminuire l’importanza del fatto che “si è quadruplicata l’attività media”,  il direttore riporta che i dati si potrebbero ratificare  visti i risultati che  si stanno avendo quest’anno; “molto più alti rispetto allo scorso anno” e che lo porta a credere che il 2014 potrebbe essere un anno di nuovi record.

Questo nuovo traguardo che lo scorso Giovedi 20 febbraio è stato raggiunto, è la migliore attività di trapianto che è stata raggiuntoa finora in Spagna “il che dimostra ancora una volta la grande generosità dei cittadini e l’enorme efficienza rete trapianti spagnola “.

La solidarietà di 14 famiglie di donatori deceduti e dei due donatori viventi, ha consentito un totale di 26 trapianti di rene, 10 di fegato, cinque cardiaco, tre polmonare e uno di pancreas. Inoltre, tre dei trapianti di cuore sono stati eseguiti in ‘urgenza zero’ (stadio finale, prossimo alla morte) e due trapianti di fegato in condizioni molto gravi.

“Questo dimostra la forza del sistema, il quale funziona molto bene e ottiene risultati eccellenti”, spiega Matesanz, che crede inoltre che tutto questo dia un forte messaggio di “speranza” per le persone che sono in lista di attesa.

“A volte si ci sono difficoltà nel sistema sanitario o si hanno difficoltà a trovare organi che possano salvare i pazienti o per migliorare la salute. In Spagna non è così, il sistema continua a funzionare e la solidarietà degli spagnoli è elevata e si supera ogni giorno “, dice il direttore del ONT.

Secondo i dati del ONT, il record precedente si è verificato il 26 giugno 2012 ed era stato raggiunto il traguardo di 36 trapianti in 24 ore. Questo record ha proclamato la Spagna come un leader mondiale in questo campo negli ultimi 22 anni senza interruzione.

Oltre 500 persone in campo

Diversi centri operativi sono stati coinvolti per un totale di 22 ospedali in 11 regioni – Andalusia, Aragona, Canarias, Cantabria, Castilla-La Mancha, Catalogna, Valencia, Madrid, Murcia, Navarra e Paesi Baschi, anche con la collaborazione di vari enti pubblici e privati ​​e dei servizi di emergenza e di protezione. Sono state coinvolte ben 5 squadre di trapianto che dovevano muoversi in aereo, a cui hanno partecipato 8 aeroporti, di cui una base militare.

“Stimiamo che almeno 500 persone siano state coinvolte, che dà più valore a questo record”, dice prima di ricordare che per raggiungere questo obiettivo hanno dovuto coordinare un gran numero di persone e centri, un altro segno che “il sistema funziona uniformemente in tutta la Spagna “, e ha anche aggiunto che” è sostenuta da un numero di individui ed entità che nulla hanno a che fare con il trapianto. ”

“Anche se a volte non si vuole vedere, è il termometro di un paese che funziona, che collabora con entusiasmo ed è informato su ciò che sta succedendo, il che dà valore a un obiettivo come questo”, aggiunge.

Nel 2013 la Spagna ha avuto un tasso di 35,12 donatori pmp, con un totale di 1.655 donatori, che hanno permesso di eseguire 4.279 trapianti. Questi dati “dimostrano la solidarietà dei cittadini, insieme con il lavoro di coordinatori dei trapianti degli ospedali spagnoli in tutta la rete”, dice il Ministero della Salute che “incoraggia tutti i cittadini a continuare a donare, perché questo gesto annualmente salva migliaia di vite. ”

Link di Provenienza: Europapress

Che ne pensi di questo articolo? Dai scrivi la tua opinione!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.