Zuppa di castagne e ceci

Zuppa di castagne e ceci

Ingredienti per 6 persone.

Ceci secchi 300 g;
castagne senza buccia 250 g;
olio extravergine di oliva 40 g;
una punta di concentrato di pomodoro;
2 spicchi di aglio;
rosmarino;
acqua 1500 cc

Pasta fresca all’uovo (quadrucci o maltagliati) 100 g;

Per preparare questa ricetta occorre tenere in ammollo in acqua tiepida i ceci per una notte intera. La mattina dopo scolate i ceci e trasferiteli in una pentola ricoprendoli di acqua fredda. Dopo una prima ebollizione, sostituite l’acqua con altrettanta bollente, riprendete la cottura e lasciateli cuocere a fiamma dolce per circa 2 ore, fino a quando saranno teneri.

Nel frattempo lessate anche le castagne. Poi sbucciatele e schiacciatene qualcuna. In una pentola capiente mettete un trito di aglio e aghi di rosmarino; fate soffriggere in 2 cucchiai di olio per qualche minuto poi unite tutte le castagne. Aggiungete la conserva di pomodoro, l’acqua e, dopo qualche minuto, i ceci. Lasciate bollire per una altra ora circa. Aggiungete i quadrucci e fate cuocere.

Servite con un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Accorgimenti:

Per velocizzare la preparazione ho usato ceci lessati in scatola. Scolateli dal liquido di governo per eliminare parte del potassio . Inoltre, ho utilizzato castagne già sbucciate e surgelate. Potete servire la Zuppa di castagne e ceci con fette di pane abbrustolito invece che con la pasta.

Nota: La ricetta originale prevede che le castagne siano cotte in forno. Per velocizzare la preparazione ho utilizzato castagne già sbucciate e surgelate. Potete usare anche i ceci lessati in scatola. Scolateli dal liquido di governo per eliminare parte del potassio. In questo caso il sodio aumenta, visto che i ceci in scatola contengono sale. Il valore del potassio riportato è calcolato con ceci e castagne crude. Con la cottura in acqua il valore effettivo si riduce. Attenzione se avete problemi col potassio.
In terapia conservativa e nel trapianto può essere un gustoso piatto unico.

 

Che ne pensi di questo articolo? Dai scrivi la tua opinione!